Cerca nelCerca nelsitosito

 
Rss notizie Laura Pausini
RSS notizie Laura Pausini

 

Seguici su
LauraViaggioConTe su Facebook




GallerieGalleriefotografichefotografiche

BellissimoBellissimocosìcosì

Milano, 24/04/2009

 

 

Quel giorno avrei coronato il mio desiderio più grande: vedere la mitica Laura.

Sognavo da tempo di vedere Laura; non ce n’era mai stata la possibilità, Laura non veniva dalle mie parti, io non avevo la possibilità di andare al concerto.

Riuscii a convincere quell’angelo di mio padre, ma rimaneva un problema: a chi chiedere di andare?

Pensai subito a mia cugina e rimasi meravigliata dalla sua risposta: io vado gia, se ti procuri il biglietto ti porto con me e gli altri Sorridente

Non ci potevo credere, da quel momento iniziai a sognare..

Mio padre trovò il biglietto, la fortuna, il caso o il destino, vollero che l’ultimo biglietto in vendita nel negozio fosse il mio  Sorridente

Pian piano si avvicinava quella data, perfezionai tutte le canzoni, ossia cercavo di impararle alla perfezione, ma tanto le sapevo gia tutte..

Arrivò finalmente il 24 APRILE 2009 Sorridente

Laura sto arrivando..dissi appena alzata la mattina.

Mi preparai, misi dentro la borsa il cd di Laura che avrei ascoltato dopo in macchina, la macchina fotografica, avrei racchiuso nelle fotografie la figura di Laura cosi bella, cosi dolce, cosi naturale, ma soprattutto cosi VERA.

Arrivata ad Assago, insieme a mia cugina e agli altri, comprai subito la fascia e la maglietta di Laura.

 

Mi sentivo orgogliosa di avere addosso la maglia di Laura, per me era un traguardo riuscire a vedere Laura in concerto cantare quelle canzoni che sin da bambina mi hanno accompagnata.

In seguito ci mettemmo in coda, sotto uno splendido sole, la gente accalcata, io che fremevo perché ero ansiosa di vederla, di sentirla, di piangere per lei, per le emozioni che le sue canzoni sapevano e tutt’ora sanno darmi..

Entrammo…

 

Lo spazio, il luogo e il palcoscenico mi fecero rimanere immobile, ero estasiata, non vedevo l’ora di poter ascoltare quelle bellissime canzoni..

Laura dopo poco ti avrei vista.

Buio, le note di Invece No inneggiavano per tutto il forum, la voce di Laura entrava dentro il mio cuore, quel telo bianco, in esso riflesso il volto di Laura; quel lampo quella luce e infine lei: Laura Sorridente.

Com’era bella, com’è bella; lei è sempre bella, struccata truccata, mentre canta o non…

 

Non solo, anche la band era stupenda, da Gabriele Fersini a Paolo Carta, ai coristi, insomma tutti quanti erano belli, compresa l’atmosfera che si respirava al forum.

Destinazione Paradiso, unica, La geografia del mio cammino, stupenda, tutte quante belle, a La mia banda suona il rock, che dava una scossa di adrenalina in tutte le persone che c’erano ad ascoltare Laura…

Ma la più unica, la più bella, quella che più mi ha fatto emozionare, che ha fatto si che i miei occhi osservassero quei piccoli petali che cadevano sulle nostre teste, quella che faceva respirare aria di primavera era lei: Primavera in anticipo, la canzone più bella dell’album.

Tutte le canzoni mi hanno fatta emozionare, ognuna per me aveva un significato, un qualcosa che mi faceva pensare a qualcosa o qualcuno, qualcuna faceva si che in me ritornasse la nostalgia, un’altra la rabbia, un’altra l’allegria, un’altra il pianto..

 

E poi il concerto era Bellissimo Così, con quella confusione, quell’euforia, quella pazzia, adrenalina, l’emozione di vedere e sentire Laura per la prima volta.

Non so se le emozioni che ho provato il 24 aprile 2009 ad Assago le proverò ancora,ma comunque ascoltare Laura sarà sempre un’emozione unica Sorridente

 

Che sia un cd, un concerto, una sua ospitata in tivù, Laura mi farà stare sempre bene, nei momenti tristi, brutti o in quei pochi momenti in cui mi sento felice Sorridente

 

Ed è solo grazie a te, LAURA…

Perché tutto con le tue canzoni è Bellissimo Cosi…..

 

 

Rossana